Mamma cos’è la Festa della Liberazione?

Non avrei saputo dirlo meglio….o anche semplicemente con altrettanta concisione e chiarezza, ergo rebloggo Veronica, che ammiro molto anche se non conosco personalmente 🙂

Fuori Logo - Una donna. Una mamma. Una lesbica. What else?!

– Mamma, perché oggi non si va a scuola?

– Perché si celebra una Festa importante, si festeggia la liberazione dell’Italia dalla dittatura e la fine della guerra

– Quindi ora tutti siamo liberi?

– Magari amore. Saremo tutti liberi quando non ci sarà più bisogno di manifestare per i propri diritti.

Quando non ci sarà più motivo di prendere in giro o ghettizzare chi è diverso.

Quando i bambini abbandonati negli istituti verranno adottati da persone che li amano. Indipendentemente dal fatto che siano due donne, due uomini o un uomo e una donna.

Saremo liberi solo quando le persone potranno scegliere se e con chi sposarsi, senza che la Chiesa e la Politica debbano decidere delle vite degli altri.

Più che festeggiare, ci sarebbe da ricordare. Che la strada è ancora lunga e la vera Libertà esisterà solo quando verrà riconosciuta dignità ad ognuno di essere ciò che è…

View original post 4 more words

Advertisements

Piccola celebrazione

Lunanuvola's Blog

… delle NON CONFORMI: in parole, immagini e musica.

mary lambert

Mary Lambert non ha ancora compiuto 25 anni. Ha imparato da sola a suonare il piano e a scrivere versi da accoppiare alla musica quando ne aveva 6: all’epoca, quello era il mondo alternativo nel quale si rifugiava mentre in famiglia faceva esperienza di abusi, stupro e incesto. Oggi la musica è la sua professione. Come sua madre, che rivelandolo pubblicamente si fece espellere dalla chiesa pentecostale cui la famiglia apparteneva, Mary è lesbica. Una delle sue canzoni, “I Know Girls (Body Love)”, parla con incredibile sincerità ed efficacia di come sono trattate le ragazze che non rispondono ai modelli di bellezza in voga: “E’ il pezzo con cui voglio cambiare il mondo. Davvero, sono seria. Sono le parole che avrei voluto sentire quando avevo 18 anni, odiavo il mio corpo e avevo bisogno che qualcuno mi amasse per sentirmi intera.”…

View original post 221 more words

Mi piace Spiderman…e allora?

Ex UAGDC

<<Spiderman non è dei maschietti, Spiderman è di tutti>>

Così risponde Cloe al signore della cartoleria, dopo aver convinto la zia a comprarle la cartella di Spiderman per il suo primo giorno di scuola, per spiegargli che no, quello zaino non è per suo fratello.

Schermata 04-2456771 alle 10.33.39

“Mi Piace Spiderman…è allora?” è un libro per bimb* dai 6 anni in su, scritto da Giorgia Vezzoli ed edito da Settenove, che racconta come Cloe, una bambina di 6 anni, si affacci al mondo che la circonda col suo sguardo scevro di giudizi sessisti, dovendosi quindi scontrare con una realtà che ha già deciso per lei quello che dovrebbe piacerle, quello che dovrebbe fare e come dovrebbe farlo.

A Cloe piace raccontare ciò che le accade intorno alla mamma, che trascrive le sue parole al computer e le raccoglie tutte insieme. Attraverso questa operazione viene delineato un quadro dettagliato di…

View original post 759 more words