Sei etero o sei gay? Il monosessismo che discrimina

Ex UAGDC

06dceb69761449d08836bbc972978f4d
Tratto da una storia vera.

Sei bisessuale? Ah ancora non sai da che parte stare quindi?

Anch’io dicevo di essere bisessuale all’inizio, è una fase.

Dici che ti piacciono gli uomini e le donne solo perché sei troia e vuoi apparire.

 Asessuale? Cos’è? Una malattia?

Non sei attratto da nessuno perché non hai ancora provato un vero uomo.

Sei asessuale perché hai paura di confessare agli altri la tua omosessualità.

Asessuale? È una scelta religiosa?

Frocio di merda. Lesbica di merda.

Molte di queste frasi (e le loro innumerevoli varianti) le ho sentite (più volte) con le mie orecchie. Altre mi sono state riferite. Tutte sono state pronunciate.

La paura del diverso. Un concetto da cui ci hanno messo in guardia (in teoria) fin da piccoli, eppure raramente interiorizzato. Si ha paura di ciò che non conosciamo, di ciò che non vediamo tutti i giorni, di ciò che non siamo…

View original post 979 more words

Advertisements

2 thoughts on “Sei etero o sei gay? Il monosessismo che discrimina

  1. l’eterosessualità di per sè non è “normativa” (il fatto che sia un orientamento sessuale statisticamente diffuso non lo rende nè più nè meno degno di altri) e una persona bisessuale può essere più o meno promiscua come chiunque altro. Poi io faccio parte del 99% di persone “sessuali” credo che il sesso, il desiderio sessuale, l’eros (legato o meno all’amore, dono di quelli che ritengono che l’amore abbia bisogno anche di sesso pur rispettando chi la vede diversamente) sia una componente importante della vita e dell’esperienza umana e va raccontata, detto questo massimo rispetto per chi si dichiara asessuale.
    io ho sentito parlare anche dei demi-sessuali cioè persone che provano attrazione sessuale solo verso una persona con cui hanno una forte connessione emotiva spesso di tipo romantico, c’era bisogno di una catalogazione anche per questo?..forse questo bisogno di definirsi sta diventando parossistico

    1. Lo rende tale, a mio avviso, chi non riesce (o non vuole) capire che non esiste soltanto una suddivisione binaria…..e purtroppo a volte crea nelle persone paranoie di autodefinizione

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s