Un monumento vivente

Non faccio signal boost abbastanza spesso,lo so, e le cose importanti per cui farlo sono così tante… e questa è una fra quelle

Lunanuvola's Blog

Dorothy

Dev’essere una sensazione del tutto unica e persino vagamente inquietante, lo stare in piedi su un monumento dedicato a te stessa. In genere, quando qualcuno piazza l’opera che ti commemora in un parco pubblico tu hai lasciato questo mondo da un po’… Per buona sorte, Dorothy O’Connell è ancora qui e il monumento in questione sta ad Ottawa dal 17 ottobre 2004 – Giorno internazionale delle Nazioni Unite per lo sradicamento della povertà, dove è diventato punto d’incontro e d’inizio per dimostrazioni, proteste, marce e raduni su questioni di giustizia sociale.

Chi è dunque questa donna a cui è stato tributato un onore così singolare? Dorothy O’Connell è un’attivista, una femminista, scrittrice e drammaturga, sposata e madre di cinque figli, nonché – come la conoscono in Canada – “la poeta laureata dei poveri”. (Il poeta laureato, cioè coronato di alloro, è/era un artista riconosciuto da un governo o un’istituzione e…

View original post 265 more words

Il club delle ragazze “brutte”

Signal boost!!!!! Perché è una cosa ottima,ed importante, e alle cose importanti va dato eco!!!!

Lunanuvola's Blog

Sono femministe, perciò non possono essere altro che “brutte”. Il gruppo femminista studentesco dell’università inglese Royal Holloway, che si sentiva apostrofare come “club delle racchie” dai colleghi maschi, ha deciso di mostrare quanto gliene importa: le ragazze hanno cambiato nome in “Ugly girls’ club” e con l’hashtag relativo (#Uglygirlsclub) hanno cominciato a mandare su Twitter immagini come quelle seguenti.

Jessica

Sophie

Hanno ricevuto un boom di adesioni e relative fotografie “imbruttite”, persino da un bel po’ di ragazzi. Una delle giovani femministe coinvolte, Natasha Barrett, dice che all’inizio pensavano solo di scatenare la loro ironia e non avevano idea che la cosa avrebbe assunto le dimensioni di una campagna per il cambiamento. “E’ evidente che il messaggio è davvero positivo. Come abbiamo scritto sulla nostra pagina Facebook: Noi siamo di più della nostra apparenza, e tu anche.

E’ un ottimo inizio. Il passo successivo dovrebbe essere semplice, ma so che può…

View original post 99 more words