La libreria fantasma

Troppo bello per non ribloggarlo…. e se veramente porta a un nuovo romanzo della signora Di Rienzo, non posso che gioirne!

Lunanuvola's Blog

(Reina A.E. Gattuso, scrivendo questo pezzo per “The Crimson” un paio di giorni fa, non immaginava di certo che mi avrebbe convinta a cominciare un altro romanzo… E’ ok, Reina, le azioni hanno conseguenze, tutto qui. E come “Le Nebbie di Avalon” ricordano: attenta a ciò che chiedi, perchè potresti ottenerlo… Traduzione, adattamento, umorismo, fuochi d’artificio e coriandoli, Maria G. Di Rienzo.)

writing

Virgina Woolf sedette nella libreria di Oxford immaginando i libri che la sorella di Shakespeare non pubblicò.

A volte, mentre cammino nella profondità del ventre di Widener (Ndt.: la principale libreria di Harvard) sento l’incredibile pressione dei libri che non ci sono.

C’è una Widener fantasma piena di libri che non sono stati scritti.

C’è un libro che io non ho scritto quando ho messo tutte le mie energie nel non mangiare, e c’è un libro che non ho scritto quando mi sentivo stramba per essermi innamorata di…

View original post 700 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s