Chi ha paura di Conchita Wurst?

La Zitella Felice

I Russi hanno avuto un coccolone. Non se la possono bere che all’Eurofestival abbia vinto proprio lui, Thomas Neuwirth, 25 anni. Hanno protestato a tutti i livelli, definendolo pervertito, tentando di ritirare la partecipazione della Russia dalla rappresentazione (non si sa mai che le biondine gemelle inviate in gara potessero risultare contagiate da cotanta malvagità…).

Che cos’ha fatto Thomas per essere oggetto di tali pesanti critiche e spauracchio dell’intera Europa? Si è presentato come Drag Queen, con il nome di Conchita Wurst, l’abito scintillante i capelli lunghi, gli occhioni truccati e la barba. Sì, avete capito bene, la barba (curatissima).

Se avesse sgozzato un capretto sul palco, forse, non avrebbe ricevuto le stesse critiche.

A parte che tutti l’hanno etichettato come trans, cosa che una Drag Queen non è necessariamente.

La Drag Queen è un uomo che per fare spettacolo adotta abiti femminili.

Il travestito è un uomo che per…

View original post 547 more words

Advertisements

#BringBackOurGirls. La Petizione.

Signal boost!!!!!

La Zitella Felice

E’ allucinante e ancora non me ne capacito.

Tre settimane fa, a Chibok,  276 ragazze (chiedo scusa ma negli articoli i numeri sono ballerini: si parla prima di 276, poi di 234, poi di 220…sono comunque tante!) di età compresa tra i 12 e i 17 anni  sono state rapite da un gruppo Jihadista che fa capo a Boko Haram.

La loro colpa? Voler studiare. Volersi costruire un futuro.

La frangia estremista che vieta l’educazione all’occidentale non era d’accordo, così le ragazze sono state prelevate con la forza ed ora il loro destino è incerto. Un odioso comunicato parla del fatto che per sprezzo verranno vendute come schiave o costrette al “matrimonio” con i miliziani. Carico da 90: l’atteggiamento del governo nigeriano. Invece di sollevarsi per esigere la restituzione delle studentesse, sembra che si tenda ad insabbiare il più possibile.

Addirittura, due donne colpevoli di aver sollevato l’argomento tramite manifestazioni…

View original post 225 more words

Mi piace Spiderman…e allora?

Ex UAGDC

<<Spiderman non è dei maschietti, Spiderman è di tutti>>

Così risponde Cloe al signore della cartoleria, dopo aver convinto la zia a comprarle la cartella di Spiderman per il suo primo giorno di scuola, per spiegargli che no, quello zaino non è per suo fratello.

Schermata 04-2456771 alle 10.33.39

Mi Piace Spiderman…è allora?” è un libro per bimb* dai 6 anni in su, scritto da Giorgia Vezzoli ed edito da Settenove, che racconta come Cloe, una bambina di 6 anni, si affacci al mondo che la circonda col suo sguardo scevro di giudizi sessisti, dovendosi quindi scontrare con una realtà che ha già deciso per lei quello che dovrebbe piacerle, quello che dovrebbe fare e come dovrebbe farlo.

A Cloe piace raccontare ciò che le accade intorno alla mamma, che trascrive le sue parole al computer e le raccoglie tutte insieme. Attraverso questa operazione viene delineato un quadro dettagliato di…

View original post 759 more words